Tu sei qui

Spina Calcaneare

spina calcaneare

Il dolore al tallone è un disturbo fastidioso che appare in modo graduale per poi peggiorare drasticamente specie se, anche in presenza di dolore, si persiste nel movimento e nell’appoggiare il peso sulla zona interessata. Al dolore al tallone sono collegate patologie come la fascite plantare, sindrome del tunnel tarsale, lesioni al tendine d’Achille e spina calcaneare.

Proprio quest’ultima può essere alquanto fastidiosa in quanto, spesso, è legata o causa delle altre patologie.

Cos’è la spina calcaneare?

La spina calcaneare è un osteofita, ovvero, uno sperone osseo anomalo che si sviluppa nella parte posteriore o anteriore del calcagno quando quest’ultimo viene sottoposto a continua irritazione.

Le tipologie principali sono due:

  • la spina calcaneare inferiore situata al di sotto del calcagno sulla pianta del piede nel punto d’intersezione della fascia plantare, spesso associata, di fatto, alla fascite plantare;

  • la spina calcaneare superiore situata al di sopra del calcagno, nel punto d’intersezione del tendine d’Achille, e per questo spesso associata proprio a un’infiammazione di quest’ultimo.

Cause e sintomi

Seppur collegata a queste due patologie, la spina calcaneare è spesso conseguenza anche di lesioni a carico del tendine o di un muscolo del piede, eccessivi stiramenti della fascia plantare o strappi frequenti del periostio del calcagno. Più rare sono le cause connesse a malattie infiammatorie come l’artrite reattiva o a calcificazioni e ossificazione diffusa dei legamenti, come l’iperostosi scheletrica idiopatica diffusa. Importanti fattori di rischio da tenere in considerazione sono, poi, l’indossare scarpe inadatte, una scorretta deambulazione che provoca stress al calcagno, soffrire di piede piatto o piede cavo e diabete.

La spina calcaneare può presentarsi in modo asintomatico e sintomatico. I più frequenti sono dolore intervallato o persistente durante la camminata, dolore e indolenzimento dei tessuti. Qualora fosse collegato alla fascite plantare, i sintomi del disturbo colpiscono con dolore alla pianta del piede e infiammazioni.

Diagnosi e trattamento

Una corretta diagnosi della spina calcaneare necessita dell’ausilio di una radiografia del piede e i trattamenti indicati per la cura della patologia sono di tipo conservativo e chirurgico.

In prima linea, di fatto, si opta sempre per un intervento conservativo che allevia con buon risultato la sintomatologia attraverso l’utilizzo di plantari per fascite plantare, fisioterapia ed esercizi, antidolorifici come paracetamolo e ibuprofene.

Solo quando le cure di tipo conservativo non hanno avuto effetto si passa all’opzione legata all’intervento chirurgico per agire sulla rimozione dell’osteofita o sulla distensione della fascia plantare.

Centro Ortopedico Sanitaria Bresciana

Se avverti dolore al tallone e hai bisogno di un controllo medico, il nostro centro è specializzato nella diagnosi, nella prevenzione e nel trattamento di patologie ortopediche.

Chiama ora

Contattaci

Compila il form sottostante ed invia la tua richiesta.
Sarai ricontattato al più presto.

row

Informativa sulla privacy

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
CAPTCHA con immagine